powered_by.png, 1 kB
Home arrow Inocybe arrow Inocybe queletii Konrad
Inocybe queletii Konrad
Scritto da Bruno de Ruvo   
domenica 19 febbraio 2012

Ordine: Agaricales Famiglia: Inocybaceae Genere: Inocybe Specie:Inocybe queletii

Coste di Contradarno - Intermesoli di Pietracamela - 800 m slm - 02.06.10

Eccovi la scheda di Marino Zugna del Forum AMB di Muggia relativa allo studio di una mia raccolta di Inocybe queletii un fungo prettamente primaverile che trovo sotto pino.

 

 

Inocybe queletii Konrad, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 45: 40 (1929)

Sinonimi:
Inocybe eutheles var. queletii (Maire & Konrad) R. Heim, (1931)
letin de la Société des naturalistes d'Oyonnax[/i], Supplement Mémoire hors série No. 2 9: 7 (1955)

Descrizione macroscopica
Pileo fino a 6 cm di diametro; da all’inizio convesso, quindi campanulato, via via più allargato ma mai completamente spianato, con largo umbone centrale, ottuso; margina ricoperto da vistosi resti di cortina biancastra, all’inizio fortemente ricurvo verso il gambo, infine solo leggermente piegato e fessurato radialmente; superficie di colore ocra chiaro nei giovani esemplari, tendente al nocciola, bruno-nocciola, grigio-bruniccio con l’età (“B5-6-7-C7-8-9” Codice Moser); minutamente fibrosa negli esemplari giovani, quindi più evidentemente fibrosa fino a far intravvedere la carne sottostante, specialmente nella zona vicina al bordo dove, in vecchiaia, tende a lacerarsi ma mai a diventare squamulosa: un velo molto evidente, di colore biancastro, ricopre totalmente i giovani esemplari permanendo negli adulti sottoforma di residui grigiognoli che, dove presenti, conferiscono un colore più chiaro alla cuticola.
Lamelle mediamente fitte, ventricose, 2-3 volte la carne del pileo, da adnate ad annesse al gambo, da biancastre a tenuemente ocracee, infine brune, con il filo più chiaro e finemente dentellato.
Stipite (25) 40 - 80 (90) x (3) 5 - 8 (10) mm; robusto, cilindrico, bruscamente allargato in basso, con base da clavata a bulbosetta fino a nettamente bulbosa (sub-marginata in un esemplare), larga fino a 15-1,8 mm ; solitamente diritto ma anche flessuoso e ricurvo; all’inizio di colore bianco in tutta la superficie, con la maturità inizia a pigmentarsi di bruniccio, nella zona mediana e verso il basso, assumendo tonalità concolori al pileo, apice che rimane costantemente chiaro e ricoperto di fine pruina discendente fino ad un terzo, nei due terzi inferiori cosparso da abbondante fibrilla tura biancastra, base ricoperta da residui bambagiosi biancastri
Carne bianca, immutabile, al taglio la carne esprime un odore erbaceo presto sopravanzato da un intenso odore spermatico. Gusto dolce, o appena acerbo e con una lieve sensazione di piccantino presto svanita.

Descrizione microscopica
Spore (9,14) 9,51 - 10,89 (11,77) x (4,87) 4,96 - 6,09 (6,61) µm, in media 10,09 x 5,54 µm, Quoziente (1,59) 1,63 - 2,01 (2,23) Quoziente medio 1,83; lisce, subamigdaliformi, con apice ogivale e frequente depressione soprailare.
Cheilocistidi 43 - 92 x 11 - 24 in media 60 x 16 µm; variformi: in maggior parte fusiformi o subfusiformi, anche sublageniformi ed in alcuni casi subclavati o sferopedunculati; pareti debolmente ammonio-positive, spesse da meno di 1fino a 1,5 µm, in alcuni casi fino a 2,5 (3) µm. In alcuni cistidi il contenuto interno tende ad assumete una colorazione giallastra; muricazione abbondante, formata da cristalli di piccola taglia.
Pleurocistidi 41 - 87 x 15 - 23 µm, in media 61 x 19 µm; fusiformi, più o meno panciuti, con pareti spesse da 1-1,5-2 (3) µm, ammonio-negative o appena sensibili all’ammoniaca acquosa, muricazione abbondante simile a quella dei cheilocistidi.
Paracistidi numerosi, clavati.
Caulocistidi simili ai cistidi imeniali con parete che solitamente non supera 1 µm, e muricazione abbondante simile a quella dei cistidi imeniali, molto fitti e disposti a ciuffetti, nel primo terzo, frammisti a cauloparacistidi e peli in parte articolati raramente rintracciabili fino ad oltre metà gambo,.

Raccolte ed habitat: N. scheda: 3803. Data di ritrovamento: 27/04/2008. Località: Coste di Contradarno. 349 - I - MONTORIO AL VOMANO. Comune: Pietracamela (TE). Altezza slm: 1000. Habitat: Bosco di Pinus nigra, tra gli aghi. Legit: de Ruvo Bruno. Determinatore: Zugna Marino.

Osservazioni.
Quando si ha a che fare con questo genere, molte volte, i dubbi sono maggiori delle certezze.
E meno male, perché, proprio il fatto che, la mia presunta ipotesi determinativa (volta a considerare la raccolta appartenente a esemplari riconducibili a Inocybe hypophaea), non mi convincesse, mi ha portato a consultare l’eminente studioso del genere Inocybe Enrico Bizio, il quale, senza il minimo dubbio, ha riconosciuto nella raccolta in questione basidiomi lussureggianti di Inocybe queletii.
Nota: le foto che ritraggono gli esemplari giovani, questi appaiono più chiari di quanto in realtà siano, il fatto è molto probabilmente, dovuto alla copertura velare bianco-grigiastro argentato.
Un ringraziamento è dovuto all’amico Enrico Bizio per la revisione della raccolta.

Bibliografia
ALESSIO C. L. – 1980: Iconographiae Mycologicae Vol. XXIX Supplementum III Inocybe
BON M. - 1997: Clé monographique du genre Inocybe (Fr.) Fr. (2ème partie : sous genre Inocybe = Inocybium (Earle) Sing.). Documents Mycologiques XXVII (108): 1-77.
Breitenbach & Kranzlin – 2000 Campignons de Suisse Tome 5. 1-5
KUYPER T.W. - 1986: A revision of the genus Inocybe in Europa. I. Subgenus Inosperma and the smooth-spored species of subgenus Inocybe. Persoonia suppl. Vol. 3. Leiden.
STANGL J. – 1991 : Guida alla determinazione dei funghi Vol. 3. Inocybe

Image
Inocybe queletii

Image
Inocybe queletii
Image
Spore di Inocybe queletii
 
Pros. >

Funghi

Abortiporus
Agaricus
Agrocybe
Albatrellus
Alnicola
Amanita
Amylostereum
Anthracobia
Antrodia
Armillaria
Arrhenia
Auricularia
Ascobolus
Biscogniauxia
Bisporella
Bolbitius
Boletus
Botryobasidium
Bovista
Byssomerulius
Bjerkandera
Callistosporium
Calocera
Calocybe
Caloscypha
Camarophyllopsis
Cantharellus
Ceriporiopsis
Chalciporus
Chamaemyces
Cheimonophyllum
Cheylimenia
Chlorosplenium
Chondrostereum
Chroogomphus
Ciboria
Clathrus
Clavaria
Clavulina
Clitocybe
Clitopilus
Collybia
Coniophora
Conocybe
Coprinellus
Coprinopsis
Coprinus
Coriolopsis
Cortinarius
Craterellus
Crepidotus
Crustomyces
Cudoniella
Cyathus
Cylindrobasidium
Cystolepiota
Cystoderma
Daedalea
Dasyscyphus
Datronia
Dentipellis
Discina
Disciotis
Eichleriella
Entoloma
Exidia
Exidiopsis
Faerberia
Flammulaster
Flammulina
Galerina
Ganoderma
Gautieria
Geastrum
Geopora
Gerronema
Gloeophyllum
Gloeoporus
Gloiothele
Gomphidius
Gymnopilus
Gymnopus
Gyroporus
Hapalopilus
Haplotrichum
Hebeloma
Helvella
Hemimycena
Heterobasidion
Hericium
Hohenbuehelia
Humaria
Hydnellum
Hydnum
Hydropus
Hygrocybe
Hygrophoropsis
Hygrophorus
Hymenochaete
Hymenoscyphus
Hymenogaster
Hyphoderma
Hyphodermella
Hyphodontia
Hypholoma
Ischnoderma
Inocybe
Kuehneromyces
Junghuhnia
Laccaria
Lachnellula
Lacrymaria
Lactarius
Laeticorticium
Laxitextum
Leccinum
Lentinellus
Lentinus
Lenzites
Lepiota
Lepista
Leucoagaricus
Leucocortinarius
Lycoperdon
Lyophyllum
Macrocystidia
Macrolepiota
Macrotyphula
Marasmius
Megacollybia
Melanogaster
Melanoleuca
Melanophyllum
Melanotus
Melastiza
Melogramma
Meruliopsis
Merulius
Mitrophora
Mutatoderma
Mycena
Mycoacia
Myxomiceti
Morchella
Neobulgaria
Omphalina
Omphalotus
Otidea
Oudemansiella
Panellus
Pachyella
Panaeolus
Parmastomyces
Paxillus
Peniophora
Perenniporia
Peziza
Phaeogalera
Phaeolepiota
Phaeomarasmius
Phaeotellus
Phanerochaete
Phellinus
Phlebia
Phlebiopsis
Pholiota
Pholiotina
Pleurotus
Plicaturopsis
Pluteus
Polyporus
Poniophora
Porostereum
Postia
Psathyrella
Pseudoclitocybe
Pseudocraterellus
Psilocybe
Ptychoverpa
Pulvinula
Radulomyces
Ramaria
Rhizopogon
Rhodocybe
Rhodocollybia
Rhodotus
Rickenella
Rigidoporus
Russula
Rutstroemia
Sarcomyxa
Sarcoscypha
Schizopora
Scleroderma
Scutellinia
Scytinostroma
Sebacina
Septobasidium
Sidera
Simocybe
Sistotrema
Skeletocutis
Sowerbyella
Spathularia
Steccherinum
Stereum
Stropharia
Suillus
Tarzetta
Tephrocybe
Terana
Trametes
Trechispora
Tremella
Trichaptum
Tricholoma
Tricholomopsis
Trichopaea
Tubaria
Tuber
Tulostoma
Typhula
Vascellum
Verpa
Volvaria
Volvariella
Vuilleminia
Xenasmatella
Xerocomus
Xerula
Xylaria
© 2020
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.